ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI..... per edificare un'altra Italia

La più grande storia (balla) mai raccontata

Lo stato ci vuol far credere che siamo un popolo di evasori fiscali, al primo posto nella classifica mondiale. Eppure l’unico dato certo, incontestabile, dimostrabile in ogni momento è quello riguardante gli 800 miliardi di euro di tasse e imposte di ogni genere che versiamo, disciplinatamente e acriticamente, ogni anno. E gli altri dati? Quelli che con sforzo mediatico senza precedenti, con la collaborazione continua, servile e accondiscendente del programma televisivo, che paghiamo con il canone RAI,” Porta a porta”, vengono propinati agli ignari contribuenti? Quel dato riguardante il proprietario di 20 Lamborghini , 30 Ferrari e 10 Maserati, sconosciuto al fisco? Quello del dipendente che guadagna più del ricco imprenditore? Quello del gioielliere talmente indigente da andare a pranzo alla mensa del povero? Amenità, inventate per far digerire all’Italiano la dittatura fiscale, un regime di polizia tributaria, l ‘ingresso indiscriminato del fisco nei conti correnti per schedarci, il controllo di ogni minima spesa effettuata, il TUTTO definito, martedì scorso, “GIUSTISSIMO” da Bruno Vespa. Circa i guadagni di imprenditori e impiegati è una media e nella media ci sono le decine di migliaia di aziende fallite ma anche gli stipendi di platino dei DIPENDENTI D’ORO, dirigenti regionali, manager comunali, impiegati di enti previdenziali e di Aziende sanitarie locali , fra cui medici primari. Svelato l’arcano del dipendente che guadagna più del gestore d’ impresa! Ma i resoconti inventati sull’evasione fanno gridare allo scandalo l’intrepida massaia, in coda alla cassa del discount, e le fanno dimenticare gli sperperi, le ruberie , le appropriazione indebite perpetrate ogni giorno nelle Regioni. Il cittadino onesto diventa indignato per quel possessore di Ferrari sconosciuto al fisco, ammesso che ci sia, e tralascia di puntare il dito sugli inetti che ci hanno portato allo sfacelo, sugli appalti truccati, sulla gestione dei beneamati migranti di stato!
Ogni giorno ci viene sbattuto in faccia l’immenso specchio per le allodole dell’evasione fiscale. Per farci concludere: è giusto che lo stato, di fronte ad un tale malcostume, adotti metodi da inquisizione e prassi da polizia segreta dei paesi dell’est! Dimenticando che l’Italia è diventata il paradiso dei ladri d’appartamento, liberi di rubare in quanto non più perseguiti.
Beviamo tutte le balle spaziali concernenti dati inventati sugli evasori, offerti come unico capro espiatorio per i loro errori e VERI furti. Quell’evasione fiscale fisiologica che c’è, neppure troppa a fronte di una pressione fiscale all’80%, quando viene recuperata, con metodi da gestapo, dovrebbe essere restituita ai cittadini che hanno versato 800 miliardi a copertura dell’intero bilancio dello stato. Invece se la tengono stretta per finanziare l’ingresso di altri clandestini o per lucrare su nuovi appalti. Al conduttore televisivo sdegnato perché un proprietario di Porsche figurava, secondo i dati fantasiosi, nullatenente, ricordiamo che, se anche quella notizia fosse vera, per quel Porschista evasore ci sono almeno, in Italia, un 1.000.000 di persone che, nella pubblica amministrazione, malversano, spendono allegramente, si appropriano del denaro, versato allo stato dai cittadini con immensi sacrifici!

INCONTRO 21 03 2015 RIDOTTA 118

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione

Visitatori

Oggi112
Ieri121
Questa settimana415
Questo mese3330
Totale123116
Mercoledì, 13 Novembre 2019 20:52

liberi-costruttori-del-domani-200

logo con foto 540x309

ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI
Sede: Ancona
quousquetandem@tiscali.it

Presidente: Carlo Negri  Visualizza curriculum