ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI..... per edificare un'altra Italia

E' il momento di cambiare percorso!

 Per troppo tempo abbiamo lasciato la via maestra della libertà per seguire governanti inadeguati che ci hanno condotto su impervi viottoli dissestati. Pressione fiscale 80%, schedatura dei cittadini, immigrazione incontrollata, disoccupazione, povertà, deindustrializzazione. E’ giunto il momento di raggiungere la strada principale, quella che permetta a cittadini intelligenti e preparati, provenienti dalla società civile e non dalle cantine polverose dei partiti, di governare il Paese a tutti i livelli, con l’obiettivo di una pressione fiscale che non superi il 25%. Stroncando la burocrazia fino a seppellirne la stessa denominazione. Annientando Irap e studi di settore. E’ fondamentale riconquistare prerogative di libertà perdute per ignavia, come quella di non dover rendere conto a nessuno di come spendiamo i nostri soldi! E’ lo stato che ci deve comunicare in tempo reale come impiega ogni centesimo di quegli 800 miliardi che gli Italiani versano ogni anno sotto forma di imposte di ogni genere.
Impossibile! Solo se ci rassegneremo a vedere riconfermata quella vecchia indegna marmaglia che sta cercando di inchiodarsi alle poltrone, dando ad intendere ai cittadini che è normale che restino. Non è normale, è inaccettabile, inaudito, intollerabile,fuori da ogni logica, cibo per allocchi! Lo dimostreremo smascherando le loro malefatte e scelleratezze di ieri e di oggi! Con un nuovo grande evento il 14 Marzo ad Ancona. LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI. IL PRIMATO DEL CITTADINO.

manifesto34

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato

Visitatori

Oggi250
Ieri328
Questa settimana1441
Questo mese4635
Totale98829
Venerdì, 23 Agosto 2019 21:56

liberi-costruttori-del-domani-200

logo con foto 540x309

ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI
Sede: Ancona
quousquetandem@tiscali.it

Presidente: Carlo Negri  Visualizza curriculum