ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI..... per edificare un'altra Italia

Le Marche affondano? Dal centro destra una sola risposta:Riconfermiamo il passato!!!

Di fronte ad una crisi economica senza precedenti che sta riguardando anche le Marche, in presenza di richieste pressanti da parte di cittadini sempre più in difficoltà, a confronto con infrastrutture fatiscenti nel territorio e con una sanità simbolicamente rappresentata dai “quindicimesiperunavisitaspecialistica”, cosa progettano in un partito che vorrebbe rappresentare “ancora” gli elettori lontani dalla sinistra? Si siedono attorno ad un tavolo con in primo piano l’adulatore del Governatore Spacca e i “girapartiti”. Foto, sorrisi, battute. Consiglieri regionali uscenti? Tutti riconfermati! L’esempio più eclatante di chi non ha capito niente delle trasformazioni in atto, di chi considera ancora la politica una sua proprietà personale, asservita a scopi lontani anni luce dalla istanze e dalle necessità dei cittadini delle Marche. In presenza di gravi problemi gravanti sulle imprese e sul territorio, al cospetto di una sicurezza azzerata e di una salute messa a rischio da un servizio sanitario regionale tra i peggiori d’Italia, non si fa piazza pulita di chi in cinque anni in consiglio regionale non ha realizzato mai niente di concreto per i Marchigiani, passando disinvoltamente da un partito all’altro, con biglietto di andata e ritorno, non si accantona chi è stato connivente con la giunta di sinistra, mostrandolo chiaramente a fine legislatura mediante sperticati elogi nei confronti del presidente. NO!!! Vengono riproposti tutti, compresi i fuoriusciti rientrati all’ultimo momento per paura di perdere le redditizie poltrone! Sono veramente gli emuli di Hiroo Onoda, il soldato giapponese che per trent’anni non si è accorto che la seconda guerra mondiale era finita. Come lui vivono in un altro mondo, ignorano i cambiamenti irreversibili, le novità, i segni dei tempi, le forti spinte nella direzione del mutamento radicale della politica. Sono soli nel loro universo, senza alcun contatto con i cittadini, e mettono in atto i loro antichi riti, disseppellendo ogni giorno qualche vecchio arnese. Non hanno compreso affatto che riproiettare un vecchio film, non visto da nessuno in cinque anni, lascerà gli elettori a casa. Non voteranno più perché si riterranno presi in giro, considerati privi di capacità di discernimento, allocchi pronti a digerire di tutto. Il primo passo per una grande rinascita è depurare la politica dalla mediocrità di cui è intrisa. Con proposte che premino le tante eccellenze presenti nella società civile, per anni trascurate dai partiti perché non manovrabili a loro piacimento. Viviamo in un epoca che quotidianamente ci pone di fronte a grandi emergenze. Le enormi sfide lanciate oggi richiedono persone intelligenti, capaci, preparate, non ci possiamo più permettere inetti e inadeguati nelle istituzioni, ne va della nostra VITA! Una richiesta impellente che viene dal cuore della gente, i cittadini hanno cercato di esprimerla in tutti i modi, ma dai partiti tradizionali una sola risposta: “RICONFERMIAMO IL PASSATO”!

DSC 0130

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato

Visitatori

Oggi258
Ieri328
Questa settimana1449
Questo mese4643
Totale98837
Venerdì, 23 Agosto 2019 22:25

liberi-costruttori-del-domani-200

logo con foto 540x309

ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI
Sede: Ancona
quousquetandem@tiscali.it

Presidente: Carlo Negri  Visualizza curriculum