ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI..... per edificare un'altra Italia

Il coraggio, uno, se non ce l'ha, se lo può dare!

In questi ultimi anni i cittadini italiani si sono allontanati, a ragione, sempre più dalla politica fino a mostrarci un risultato, in certe occasioni elettorali, di una maggioranza assoluta di non votanti.
A ragione perchè la politica mostrata in questi decenni non ha avuto niente a che vedere con ciò che avrebbe dovuto essere, un terreno di confronto in cui tutti hanno voce e insieme costruiscono l’avvenire, una polis, un area comune di impegno civile. Quello che oggi si manifesta con l’ appellativo di politica è raffrontabile ad un organismo geneticamente modificato tramite radiazioni a base di corruzione e mediocrità. 
Il rinnovamento deve passare dalla ridefinizione della politica, alla base della quale sia posta l’attenzione preferenziale nei confronti delle istanze dei cittadini. Nessun obiettivo prefissato da un governo può prescindere dall’assoluta precondizione di mettere al centro la persona. Ma per ripartire seguendo tale direzione è necessario scardinare democraticamente un modello di sistema, dando forti motivazioni di ritorno a chi non si reca più a votare. Oggi siamo di fronte ad uno stato prepotente, onnipotente, invasivo, che ci controlla continuamente spiando i nostri acquisti e conti correnti. Pretende l’80 % dei nostri averi senza spiegare minimamente come impiega gli 800 miliardi annui che i cittadini versano nelle sue casse. Non basta, ha la presunzione di condizionare le nostre coscienze e di dettarci gli atteggiamenti comportamentali, attraverso una cassa di risonanza chiamata RAI. Veniamo manovrati illecitamente tramite un mezzo di cui dobbiamo pagare il costo! Hanno comunicato in tutti i modi, tramite presentatori, attori, cantanti, registi,campioni dello sport, film, documentari, fiction, in modo ossessivo e a volte subliminale, che l’immigrazione era un fenomeno inarrestabile e che dovevamo entrare in sintonia con le abitudini dei nuovi ospiti, tollerarle, metabolizzarle, adeguarci. Tutto sbagliato! Hanno spacciato per verità rivelata opinioni di parte contestabili e criticabili! Dovevamo replicare, urlare a gran voce, che le persone entrate nel nostro territorio si devono adeguare ai nostri usi e costumi e non possono imporre e diffondere i loro, contaminando le nostra cultura e attaccando alla radice il nostro modo di essere! Ma, come disse Manzoni,” Il coraggio, uno, se non ce l’ha, mica se lo può dare”!
Poi ci hanno imposto di denominare i clandestini prima migranti e successivamente profughi, tutti hanno obbedito, sulla scia di giornalisti ciambellani del potere. Il risultato? Nel giro di pochi giorni pronti a ripetere come marionette telecomandate, dal conduttore televisivo di rilevanza nazionale alla massaia che si reca ogni mattina al mercato “i profughi richiedenti asilo.....”, anche quando mettevano in atto azioni deprecabili!. Senza considerare che siamo andati con le navi della Marina Italiana, pagate dai cittadini, a prenderli a pochi metri dalla LORO COSTE , e dobbiamo ritenerci fortunati se i profughi arrivano al 5% dei 2000 giornalieri. E ora di questa gente, che gira liberamente nel nostro Paese, senza alcun controllo, non sappiamo niente! In questo modo tutelano la nostra sicurezza! Abbiamo accettato sempre imposizioni di ogni genere, a volte degne dell’oscurantismo medioevale, perchè “il coraggio, uno, se non ce l’ha, mica se lo può dare”. In questo modo Manzoni giustificava l’ignavia e la codardia di Don Abbondio, uno dei personaggi più pavidi della letteratura, il quale riteneva di mettere a rischio la sua tranquillità di vita compiendo un atto di fierezza. Ma oggi la vita tranquilla purtroppo non esiste più, anzi è colma di rischi, pericoli e incognite. Lo stato non fa niente per evitartarceli, anzi li crea, li amplifica con la diffusione di modelli di pensiero totalmente sbagliati. Inoltre ci angoscia e impoverisce con sempre nuove e più pesanti tasse. 
ALLORA SMENTIAMO UNA VOLTA PER TUTTE DON ABBONDIO! DIAMOCI FINALMENTE QUEL CORAGGIO! E' ORMAI UNA NECESSITA' IMPROCRASTINABILE!!!. NE VA DELLA NOSTRA VITA!!!

IMG 1566

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato

Visitatori

Oggi264
Ieri328
Questa settimana1455
Questo mese4649
Totale98843
Venerdì, 23 Agosto 2019 22:51

liberi-costruttori-del-domani-200

logo con foto 540x309

ASSOCIAZIONE LIBERI COSTRUTTORI DEL DOMANI
Sede: Ancona
quousquetandem@tiscali.it

Presidente: Carlo Negri  Visualizza curriculum